Comunicato Stampa Giornata della Lentezza 2022

0
366

L’Arte del Vivere con Lentezza OdV

che per prima ha iniziato a promuovere il giusto senso del vivere rallentando,

invita a celebrare

la Giornata della Lentezza 2022

XVI edizione

Milano, 1 maggio 2022 – Il 2 maggio, in occasione della Giornata mondiale della Lentezza, eventi piccoli e grandi, in solitaria, a distanza o in compagnia, promossi da “L’Arte del Vivere con Lentezza”, saranno condivisi sul sito www.vivereconlentezza.it e su Instagram @lentezzaviverecon Verranno inoltre ospitate frasi, idee, video, foto o contributi, inviati da chi vorrà, a vivereconlentezza@gmail.com

Inaugurerà la Giornata Andrea Kerbaker, con un intervento online alle 9.00, da La Kasa dei Libri su:La lentezza della parola in poesia e la sua rapidità nei social media. A seguire, Tiziana Minacapilli, donatrice di voce, in video con il brano donato dall’Associazione “Che cosa vuoi che ti legga?”. Alle 17.00, invece, Irene Grazioli, l’indimenticata interprete di Mediterraneo e di Il Violino Rosso (due premi Oscar), reciterà ‘La Lettera’ dal film del nonno regista Camillo Mastrocinque, ‘Totò, Peppino e la malafemmina’. Il 3 maggio, alle 9.00, proseguendo sempre lentamente per prolungare la giornata, Anna Chierichetti, soprano e insegnante del Conservatorio di Piacenza, assieme a Riccardo Botta, tenore e suo marito, intratterranno gli amici della lentezza con una serie di melodie sul tema del viaggiare e dell’attesa, il 4 maggio alle 9.00, invece, Gabriele Politi, #thegentledrinker, ricorderà online il ‘Malga’ e il suo storico vino Barbacarlo, mentre domenica 8 maggio alle 10.00, ai Giardini di San Faustino a Milano, si terrà l’incontro in presenza per una nuova puntata di ‘Leggevamo quattro Libri al Garden’. Incontro di Yoga del risveglio a Torre Fornello con Terry Ravizza di ‘Yoga time in Valtidone’ rimandato a data da destinarsi.

Nell’attesa, sono già online: la performance di Cecilia Bernini da Mahagonny di Kurt Weill e Bertold Brecht in scena a Parma e l’invito alla Giornata di Teresa Monestiroli, autrice di Milano adagio.

Questi ultimi anni hanno cambiato la nostra percezione del valore del tempo. Qualche esperienza ci ha aperto gli occhi e il cuore e ci ha permesso di prendere consapevolezza che per vivere meglio, per essere più felici possiamo provare a vivere più lentamente, per uscire dalla società dell’infinita accelerazione lungo una strada del tutto gratuita, che possiamo intraprendere in qualsiasi momento: basta un primo passo. Una società sempre più performante ed estrema esaurisce le nostre forze e non dà i risultati sperati.

Ci sono cose che riescono ancora a stupirci, a meravigliarci, a riempire di gratitudine i nostri cuori, ma per apprezzarle o scoprirle dobbiamo fermarci un attimo, in mezzo al nostro traffico mentale, alla nostra frenesia e assaporare un attimo di lentezza per provare a sentire il profumo del tempo fluttuante attorno a noi.

Il 2 maggio – sostiene Bruno Contigiani, promotore de L’arte del Vivere con Lentezza – proviamo assieme a inspirare ed espirare profondamente e a mettere in atto uno dei tanti buoni propositi che abbiamo immaginato in questi tempi”.

Organizzazione di Volontariato L’Arte del Vivere con Lentezza

via Diola 94, Vicobarone – Ziano Piacentino (PC)

C.F. 96050190188 IBAN IT 97 D 0623065521000030302441 Crédit Agricole Cariparma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

test